Come sopravvivere alle scottature durante una gita sotto il sole cocente a Isla del Coco, in Costa Rica, sulle tracce di un T-Rex gigante e di un tesoro nascosto.

Uno dei miei film preferiti!” – esclama Zenzero, mentre il suo sguardo abbraccia il porticciolo di Chatham Bay.

Ancora con quella storia?” – ride Valeriana. “Se credi di incontrare un dinosauro, temo che rimarrai deluso.

Dopo un tour di due settimane in Costa Rica, Zenzero e Valeriana hanno deciso di fare un giro di alcune isole al largo del paese tropicale. Tra queste, Isla del Coco è la vera ragione per cui Zenzero ha deciso di venire in questa parte di mondo. Si dà il caso, infatti, che quest’isola vulcanica, ricoperta da una fittissima foresta tropicale e con le rocce a picco sull’oceano, abbia ospitato alcune riprese del film “Jurassic Park” di Steven Spielberg. E si dà anche il caso che quello sia un film particolarmente caro all’infanzia di Zenzero.

Dal canto suo, Valeriana è attratta da un’antica leggenda per cui su quest’isola, rifugio per secoli di pirati e corsari, fu seppellito il mitico Tesoro di Lima: tonnellate d’oro, di gioielli e di diamanti, nascosti dal capitano inglese William Thompson nel 1820. Una ricchezza perduta dal valore tanto inestimabile da ispirare il celebre libro di Robert Louis Stevenson “L’isola del tesoro”.

Così, dopo un viaggio in traghetto durato ben 35 ore, i due viaggiatori stanno per attraccare. L’isola, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, è considerata patrimonio UNESCO per la varietà straordinaria di flora e fauna subacquee… anche se di dinosauri e di forzieri pieni d’oro nemmeno l’ombra, ovviamente!

Josè, la loro guida, ha progettato per loro una passeggiata nell’impenetrabile foresta tropicale, alla ricerca di alcune tra le 200 cascate nascoste tra gli antri di questa piccola isola lussureggiante. Poi, un giro in barca e infine un’immersione nelle acque cristalline popolate da una varietà di squali, la maggior parte dei quali innocua.

Per fortuna un po’ d’ombra!” – sospira Valeriana, spossata dal lungo viaggio quasi tutto sotto il sole, non appena mettono piede sotto le fronde umide della foresta che si estende a pochi metri dal porto.

“Credo che tu ti sia abbronzata parecchio …” – osserva Zenzero, indicando la pelle tendente al rosso peperone di Valeriana. “La crema non è stata sufficiente.”

Lei sospira di nuovo: “Sento le spalle in fiamme . Penso proprio di essermi scottata!

José si avvicina, frugando nel suo zaino e borbottando: “Il sole da noi non è  mica come quello in Europa… qui scotta parecchio e bisogna stare attenti!

Ed è così che estrae un vasetto di vetro, colmo di una crema biancastra dal gradevole profumo.

Prova questo.” E allunga il vasetto a Valeriana, che lo osserva con aria curiosa.

Di cosa si tratta?” – domanda Zenzero, scettico.

Una  crema a base di Cardiospermum Halicacabum: è una pianta che cresce dalle nostre parti. ” – risponde Josè, paziente. “Produce fiori bellissimi, da cui si ricavano diversi rimedi naturali.

Valeriana annuisce e Zenzero l’aiuta a spalmarsi un po’ di crema sulle  spalle scottate .

Il giro dell’isola prosegue senza dolori e, anche se Zenzero riesce ad avvistare il sogno della sua infanzia, ovvero un un T-Rex gigante, e Valeriana non riesce a scovare il leggendario nascondiglio segreto del capitano Thompson, i due viaggiatori si ritrovano a pochi metri da un banco di squali martello e scorgono in lontananza la sagoma lenta e maestosa di uno squalo balena.

E’ proprio vero, Isla del Coco è quel luogo il cui vero tesoro è la sua bellezza: quella natura che la fa da padrona, per cui all’uomo, proprio come nel film, non resta che stare a guardare.

Il Cardiospermum: un rimedio naturale con proprietà antinfiammatoria

Cute sensibile, irritabile o irritata? dall’eccessiva e inadeguata esposizione al sole? Un aiuto e un sollievo arriva dai fiori bianchi del Cardiospermum.

Scottature, eritemi, infiammazioni, arrossamenti, prurito, desquamazioni e eritemi sono solo alcuni degli effetti negativi dell’esposizione al sole e della sudorazione, senza prestare attenzione agli orari e all’uso di un’adeguata protezione della pelle.

Per fortuna che, qualora non siano state adottate le dovute precauzioni e raccomandazioni, esistono rimedi naturali utili per alleviare il dolore e reidratare la pelle in profondità . Tra questi, il Cardiospermum halicacabum, pianta tipica delle regioni tropicali dai caratteristici semi a forma di cuore, ha la capacità di trattare  l’eritema e quindi e la perdita di capacità protettiva della pelle nei confronti degli agenti esterni. Come? Con un’azione simile a quella del cortisone nel ridurre i mediatori infiammatori cutanei, ma con un elevato profilo di sicurezza e tollerabilità anche nei casi di utilizzo prolungato nel tempo.

Una pomata a base di Cardiospermum, concentrata almeno al 5-10%, che contenga anche estratti di Camomilla dall’azione lenitiva e rinfrescante, e Vitamina E la cui applicazione topica è indicata in caso di arrossamenti, irritazioni e screpolature, può essere considerata un buon rimedio naturale per alleviare la sensazione di bruciore che pervade la pelle a causa dell’eccessiva esposizione al sole e ripristinare l’integrità della barriera cutanea irritata.

Scopri un prodotto utile per le NATURALI DIFESE IMMUNITARIE

cutamir

PELLI SENSIBILI E IRRITABILI

La pelle è il più grande organo del corpo umano e svolge, tra le altre cose, il ruolo cruciale di prima barriera protettiva del corpo stesso dagli agenti esterni. Per questo motivo va curata e protetta affinché sia sana e svolga la sua azione di difesa dell’organismo.
cutamir® è una crema che contiene fitoestratti con proprietà specifiche per la cute sensibile e irritabile.