Il Melograno: un alleato naturale contro la cistite, scoperto durante una passeggiata estiva in una torrida Gerusalemme.

L’estate non è forse il momento migliore per andare in Israele…” – sospira Valeriana, guardandosi intorno attraverso gli occhiali da sole.

Lei e Zenzero passeggiano tra le vie anguste e affollate della Gerusalemme vecchia, tra bancarelle di spezie, urla di venditori e tessuti colorati.

In effetti fa un gran caldo.” – commenta Zenzero, asciugandosi la fronte con un fazzoletto.

Questa volta, Zenzero e Valeriana hanno deciso di visitare la Terra Santa e molti altri luoghi di Israele. Sono atterrati pochi giorni fa a Tel Aviv e hanno visitato la città e le spiagge della metropoli moderna. Ma oggi hanno deciso di dedicarsi alla storia.

Poco dopo l’alba, si sono diretti verso Gerusalemme, per attraversare le antiche mura da una delle sue 8 porte e da lì visitare i luoghi sacri di Ebrei, Musulmani e Cristiani. E dunque camminare lungo le stazioni della Via Crucis, fermarsi alla Basilica del Santo Sepolcro, in quel quartiere cristiano che sorge dove un tempo si trovava il Golgota, il luogo del Calvario, accedere al Monte del Tempio, vedere la Spianata delle Moschee e la Cupola della Roccia, considerata nell’Islam come il terzo luogo più sacro dopo la Mecca e Medina, fermarsi in silenzio davanti al Muro del Pianto, quel che resta dell’antico tempio di Salomone ma soprattutto simbolo per eccellenza della religione ebraica, e infine perdersi tra le viuzze del mercato antico.

Ma il caldo si fa sentire. La scorta d’acqua che si sono portati non basta a dissetarli.

Che ne dici di fermarci a pranzo?” – propone Zenzero, indicando un piccolo ristorante tipico. “Vorrei provare l’hummus del posto!

Oh sì!” – esclama Valeriana. “Mi piacerebbe tanto assaggiare i falafel!

Seduti al tavolo, dopo aver ordinato, si pregustano un delizioso hummus e dei gustosi falafel. E’ a quel punto, però, che Valeriana decide di fare un salto in bagno.

La natura chiama!” – sogghigna e sparisce nella toilette.

Solo allora si rende conto del bruciore e del fastidio durante la minzione, che è scarsa e piuttosto faticosa. Non ci sono dubbi: queste son le prime avvisaglie di cistite. Non è la prima volta che le capita, soprattutto quando fa caldo. Ma ora si trovano in Israele e non si sono portati dietro nulla che possa alleviare il fastidio. E quello della cistite – Valeriana, in quanto donna, lo sa bene – può essere davvero micidiale.

Non bevi mai abbastanza, te lo dico sempre!” – commenta Zenzero, quando lei torna al tavolo, con la faccia tirata dal dolore.

Hai ragione!” – risponde lei. “Ma ora che faccio? Mi serve qualcosa che mi aiuti. Oppure non riuscirò a proseguire la nostra passeggiata!

Perché non provate con il chiosco qua fuori?” – si intromette una donna seduta al tavolo di fianco al loro, vedendo Valeriana provata dal fastidio al basso ventre. “Un bel bicchiere di succo di Melograno fresco è quello che ci vuole!

Melograno?” – domanda Valeriana, confusa.

Esatto!“-  sorride la donna. “In queste zone ci sono moltissime piante che producono questo frutto. E’ conosciuto fin dalla notte dei tempi per le sue proprietà: fa bene all’apparato urinario e favorisce la diuresi. Ottimo rimedio per quando fa molto caldo, come ora!

Zenzero e Valeriana la ringraziano per il buon consiglio e si dirigono fuori dal ristorante, verso il chioschetto consigliato dalla donna. Qui, un ragazzo dalla pelle ramata spreme grossi frutti di Melograno e prepara succhi di frutta con ghiaccio.

Ha un aspetto divino!” – esclama Valeriana, ordinandone uno. “Ed è anche buonissimo. E soprattutto fresco!

Valeriana comincia a sentirsi un po’ meglio e continua la camminata tra le stradine della vecchia città con tutte le sue mille chiese, moschee e sinagoghe, e si fa stravolgere dall’unicità di questo luogo intriso di storia e religione.

La giornata prosegue così, rilassata e con qualche pausa per sorseggiare un bel bicchiere di succo di Melograno. Niente di più facile: dopo tutto, a Gerusalemme si trova praticamente agli angoli di ogni strada. Ed è davvero delizioso!

Antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico: è il Melograno

Abbinare il Melograno al Cranberry: una strategia vincente per favorire e ripristinare il benessere delle vie urinarie.

Di probabile origine persiana, ma diffuso fin dai tempi antichi praticamente in tutti i paesi mediterranei, dalla Turchia alla Penisola Iberica, il Melograno non è solo un frutto buonissimo da mangiare, ma i suoi estratti vengono utilizzati da tempo in fitoterapia per la loro documentata azione antiossidante, antinfiammatoria e antimicrobica (anche nei confronti di stafilococchi, streptococchi, Salmonella ed Escherichia coli, batterio tipico – quest’ultimo – della flora batterica intestinale e responsabile della maggior parte dei casi di cistite).

La cistite è la più comune e frequente tra le infezioni delle vie urinarie, può diventare cronica e tendere a frequenti ricadute.

La cistite è causata prevalentemente da microrganismi che attaccano la vescica, aderiscono alle sue pareti e da qui cominciano a proliferare incontrastati.

Contro la cistite può rivelarsi molto utile l’assunzione di un integratore alimentare naturale che associ il comprovato effetto protettivo della vescica del Cranberry o Mirtillo rosso americano ad alto titolo in proantocianidine che favoriscono il benessere urinario, con quella antiossidante del Melograno. Questo perché l’infiammazione della vescica colpita da cistite rilascia molti agenti ossidanti, i quali a loro volta aumentano l’effetto dell’infiammazione. Arginare circolo vizioso grazie l’azione di un antiossidante può risultare dunque davvero strategico e opportuno.

Ma perché la cistite colpisce le donne soprattutto in estate, come successo alla nostra amica Valeriana? Per tutta una serie di motivi tra i quali il caldo, che indebolisce le difese immunitarie e favorisce l’azione dei batteri, e la sudorazione accentuata, che provoca disidratazione e una maggiore concentrazione delle urine i cui costituenti sono irritanti per le mucose. A proposito di estate: bere molta acqua è importante sempre, ma soprattutto quando fa molto caldo.

Scopri un prodotto utile per il tuo FISIOLOGICO BENESSERE DELLE VIE URINARIE

rubis

FISIOLOGICO BENESSERE DELLE VIE URINARIE

rubis® è un integratore alimentare che grazie alla presenza di Orocyan (estratto di Cranberry ad elevato contenuto in proantocianidine (PACs)c - pari al 20%) può favorire la funzionalità del tratto urinario. L'aggiunta di estratto di Melograno da un buon supporto antiossidante.
rubis® può favorire il mantenimento dei meccanismi fisiologici protettivi del tratto urinario stesso creando condizioni sfavorevoli all’instaurarsi di processi infettivi/infiammatori come le cistiti.